Marchionne? Un parassita!

Dai ricordi che conservo nello studio dell’economia, mi sembra di poter affermare che il denaro sia nato come mezzo di scambio di merci e/o servizi. Il denaro, quindi, è la proiezione simbolica delle risorse di cui disponiamo su questa terra. Se possiedo un milione di euro, c’è un milione di esseri umani, o animali in genere, che non hanno nemmeno un euro di risorse, pressapoco. Ed infatti così va il mondo. Pochissimi individui posseggono le più ampie risorse del pianeta. Quasi un miliardo di persone patiscono quotidianamente la fame. Il pianeta viaggia a gran ritmo verso l’auoditruzione. Il denaro o, meglio, la sete di denaro è diventato il più grosso problema dell’umanità. E’ quindi lecito, a mio avviso, pensare che individui come Marchionne (17 milioni lo stipendio del 2011), ma non solo, siano un po’ le nuove sanguisughe sociali. Parassiti, insomma. Dovremmo tutti invertire la rotta e gridare a gran voce, ogni giorno, ogni minuto, che conta molto di più un’emozione di un assegno, che una vera storia d’amore vale più di un conto corrente, un’amicizia più di una Master Card, ecc. La solidarietà, ad esempio: chi è, oggi, che si sbatte per gli altri traendone solo benefici spirituali? Pochi. Troppo pochi. Sono decenni che i filosofi, gli intellettuali e gli artisti lanciano strali contro l’individualismo ed il principio dell’accumulazione. Lo fanno da più di un secolo, a dire la verità. E’ arrivato il momento di ascoltarli.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...